home
 
 
             
 
 
KEES CHRISTIAANSE
Colonia (Germania)
Architettura:
Urbanistica:
Ingegneria civile:
Ingegneria del traffico:
Arch. del paesaggio:
Economia:
Peter Berner (D)
Kees Christiaanse (D)
Alessandro Gasparoli (CH)
Patrick Ruggli (CH)
Günther Vogt (CH)
Martin Hofer (CH)

Altri collaboratori:
Heinz Schöttli, Andreas Kühn, Oliver Hall, Markus Neppl, Tom Huber, Stefanie Kufner, Bettina Lelong, Katja Schotte, Valentin Niessen, Christoph Lajendecker, Oya Sönmez, Rita Illien, Matthias Arioli
Dal rapporto di progetto
> testo giuria
“Il concetto di espansione ed estensione dell’elemento naturale circostante (il bosco) è l’elemento base che aggiunge qualità alla creazione di nuove aree per abitazione e lavoro. L’idea di stanze separate e connesse da questi lembi di verde che dalle pendici delle montagne scendono fino al fondovalle permette di avere una gran varietà di funzioni differenti al suo interno ma sempre a diretto contatto una con l’altra. Così Cornaredo forma una sorta di casa con stanze  di diverso tipo.
Per ottenere una ricchezza di questo genere bisogna seguire alcune idee principali:

- Tutte le funzioni possibili e già esistenti nell’area vengono combinate in modo da non danneggiarsi e disturbarsi una con l’altra.
- È necessario utilizzare una varietà di almeno due o tre funzioni per ogni stanza.
- Differenti relazioni e densità di programma formano cambiamenti programmatici tra le varie entità.
- Le funzioni ipotizzate per l’intera area formano cinture, corridoi o singoli elementi che vengono localizzati con un’attenta pianificazione che tiene in qran considerazione gli accessi, le viste panoramiche, la topografia e il rumore.

Questo metodo garantisce un processo di autogenesi del programma.”



Downloads
 
 
 
Full screen:
  cliccare sull'immagine
     
   
     
top of page