home
 
 
             
 
 
MARTIN SCHIRMER
Veitshöchheim (Germania)
Arch. e urbanistica:
Ingegneria civile:
Ingegneria del traffico:
Arch. del paesaggio:
Economia:
Martin Schirmer (D)
Doris Hässler-Kiefhaber (D)
Georg Skoupil (D)
Michael Olesch (D)
Eberhard Stegner (D)

Altri collaboratori:
Johannes Petzl, Jürgen Hepp, Alexandra Franzke, Paul Steigerwald, Johannes Klüpfel
Dal rapporto di progetto
> testo giuria
“Nastri e campi come strategia per l’integrazione spaziale e funzionale del nuovo quartiere Cornaredo. La trasformazione del NQC in un quartiere urbano sarà eseguita in un processo a lungo termine. La struttura urbanistica sosterrà questo processo di metamorfosi basandosi sui seguenti principi concettuali:

1 costruzione di una struttura speciale robusta che permetta la realizzazione di parti flessibili;
2 ampliamento della struttura d’uso rispettando i potenziali dei diversi luoghi;
3 integrazione degli elementi edilizi e stradali esistenti come base di uno sviluppo graduale.

Il quadro strutturale del concetto urbanistico è caratterizzato dall’idea di nastri urbani e di nastri paesaggistici. (…)
La ripartizione dei nastri urbani avviene attraverso la presenza d’assi verdi, che definiscono, così, vari campi d’uso e costituiscono una giuntura tra il nastro paesaggistico del fiume e quello del parco. Queste giunture verdi si riallacciano nel parco con dei landmarks presenti sul sentiero panoramico e collegano i quartieri residenziali con il fiume. Nell’integrazione spaziale del nuovo quartiere, gli assi verdi hanno una funzione importante nel collegare le nuove zone urbane con l’ambiente circostante. Il parco diviene così un elemento integrativo del nuovo quartiere.”



Downloads
 
 
 
Full screen:
  cliccare sull'immagine
     
   
     
top of page